Sunday, October 28, 2012

Face to Face: The Fashion Twice for Red Head!

Buona domenica a tutti i miei amati lettori!
Inauguro in questa splendida giornata ( si fa per dire, dato che piove, ma dovrebbe nascere la mia nipotina quindi è splendida per forza! ) la rubrica Face to Face. Questo mese mi ha concesso un po' del suo tempo e della sua simpatica allegria Rossella Padolino, di The Fashion Twice.
Come ho detto a Rossella quando l'ho contattata per questa collaborazione, adoro il suo blog! Lo seguo sempre perchè lei è una blogger solare, allegra, con uno stile stupendo sia per quanto riguarda il modo di proporsi all'interno del blog che con l'espressione della sua personalità attraverso abiti ed accessori. Ed è napoletana. Napoli è una città che porto nel cuore, nella quale ho trascorso splendidi momenti con altrettanto fantastici amici, mi è sembrato naturale iniziare questa modesta rubrica con la proposta a lei, che ha gentilmente accettato e risposto alle mie domande!
Dunque, senza ulteriori indugi, ecco l'intervista a Rossella, di The Fashion Twice!




Happy sunday everyone!
I open this beautiful day (so-called beautiful, for it's raining, but my sister-in-law is about to give birth to my little niece so it's going to be a great day anyway) with my new column Face to Face. This month it was Rossella Padolino from The Fashion Twice to give me a little of her time and of her funny sympathy.Like I said to Rossella when I went in touch with her for this interview, I love her blog! I always follow her because she's so cheerful and funny, and she has an amazing style not only in how she writes her posts, but also in expressing her personality through clothes and accessories. And she's from Naples, a city that I carry in my heart for the beautiful moments I spent there with my amazing friends, so I felt naturally driven to start this column with her, who kindly agreed and answered my questions!So let's cut short, here's my interview to Rossella from The Fashion Twice!



 Rossella, intanto volevo ringraziarti per avermi concesso questa "chiacchierata" in esclusiva. Quello che mi ha colpito di te è la semplicità e il gusto impeccabile con cui riesci ad esprimere il tuo stile utilizzando capi e accessori di un certo interesse. La prima domanda è anche la più scontata: cosa ti ha spinto a diventare una blogger?
Sono io a ringraziare te!!!! Quello che mi ha spinto più di tutto a diventare una blogger è stato senza dubbio la mia curiosità... ero curiosa di sapere cosa fossi stata capace di combinare, se fossi stata all’altezza oppure no, e comunque la voglia di condividere qualcosa che credo mi appartenga fin da piccina, la moda :)

• Conosco molto bene Napoli e, ti chiedo: in che modo la città del sole ha influenzato le tue scelte?

La mia Napoli ha avuto su di me influenze sia positive che negative! Io adoro l’estate ad esempio , e qui l’estate dura tantissimo quindi ho modo di “esibire” tutto il mio guardaroba SpringSummer in tutte le sue forme. Mentre odio l’inverno e a parte un mesetto di piogge in cui vado praticamente in depressione, Napoli mi aiuta anche in quello! Non mi aiuta nella misura in cui invece voglio poter indossare liberamente i tacchi, ma mi è praticamente reso impossibile dai milioni di sanpietrini che ricoprono il suolo napoletano! Per quanto riguarda eventi e nightlife purtroppo in quanto a moda Napoli è ancora un pò arretrata, ma vedo con piacere che negli ultimi mesi sta dando spazio a sempre nuovi eventi e soprattutto alle blogger, che così non devono spostarsi fino a Milano per potersi esprimere :)

• Prima di proporti quest'intervista, mi sono documentata in maniera più accurata sul tuo blog e, leggendo la biografia, mi sembra che i tuoi genitori abbiano avuto un ruolo fondamentale nella passione per la moda: leggono il tuo blog e lo condividono? Ti danno suggerimenti a riguardo?

Eh questa è una bella domanda!!!! I miei genitori, hai letto bene, sono stati fondamentali nella mia vita, riguardo alle mie scelte e quant’altro, e ti farà sorridere che due anni fa, appena aprii il blog e lo comunicai a mio padre, disse “no, è pericoloso! non si pubblicano le foto!” ahahah Nonostante tentai di spiegargli in modo più approfondito non volle sentir ragione, ma quando sono stata contattata da Glamour lo scorso febbraio per partecipare al loro progetto, si è ricreduto ( mia madre è sempre stata una fan sfegatata ) e ha iniziato ad appoggiarmi in questo mio “progetto di vita”. Adesso è praticamente il mio manager a fan numero 1 ! :)

 Essendo un'assidua lettrice del tuo blog e innamorata a distanza degli States, mi sono piaciuti molto i post estivi del tuo viaggio in California: quali differenze sostanziali hai potuto notare nei giovani americani rispetto a noi italiani nel seguire mode e tendenze?

Gli States sono sempre stati la mia passione! Questa era la mia terza volta in America, e senza dubbio quella più documentata! hihihi La cosa che mi è piaciuta un sacco in California, è il loro stile! Lì l’ambiente è molto misto, ci sono persone di tutte le origini ( dai persiani ai messicani , dai cinesi ai brasiliani, etc ) e quindi di conseguenza non tutti vestono allo stesso modo... ma devo dire che il mood californiano ha rapito anche me! Inizialmente non capivo perchè i ragazzi e le ragazze indossassero bermuda o shorts e sopra maglioni o felpe. Per me era incomprensibile davvero! Poi dopo qualche giorno mi sono fatta una teoria tutta mia, era così logico : la mattina fa caldissimo ( shorts e tee ) mentre dopo le 5 del pomeriggio c’è un vento pazzesco ( quindi pullover e felpe ) ! Però la cosa bella è che questo modo di vestire diventa un vero e proprio mood, particolarissimo, infatti non riesci a lasciarti contagiare! Ho adorato quello stile un pò hippie un pò grunge ;)

 Cosa pensi del fatto che la maggior parte degli stilisti, se non una percentuale vicina al cento per cento, utilizza modelle e modelli giovanissimi e con taglie ben al di sotto degli standard reali?

Non sono d’accordo , anzitutto per la taglia: loro non rappresentano dei modelli reali di persone, la maggior parte degli abitanti di questo pianeta ( sebbene loro non espongano abiti per i comuni mortali ) non è assolutamente come i modelli che loro presentano, lo trovo inconcepibile ora, lo trovavo inconcepibile allora e continuerò a trovarlo inconcepibile sempre! Per non parlare dell’età! Praticamente danneggiano dei corpi a vita, li sottopongono a questo tipo di “convinzione” sin da adolescenti.... saranno tutte persone con parecchi problemi quando gli stilisti si stancheranno di loro.

 Il metodo di comunicazione principale di una Blogger è la fotografia: c'è un fotografo di fiducia che immortala i tuoi look o proponi auto scatti? Come te la cavi come fotografa? E che macchina, in caso, utilizzi? Hai dei consigli a riguardo?

Ah l’autoscatto per me è OFFLIMITS! Ci ho provato due volte, ma non ero capace di mettere a fuoco e le foto venivano sfocate, una tragedia! Mi affido praticamente a tutte le mie amiche, la mia fotografa più fedele è Chiara Lanero, anche lei blogger di Booksinmybags.com , e poi ci sono quei capolavori di foto che mi fanno due ragazze di Caserta ( Whitephotography ), sono bravissime! Io utilizzo una Canon EOS 550D con obbiettivo 50mm . Il mio unico suggerimento è sull’obbiettivo ( perchè consigliare Canon al posto di Nikon sarebbe banale e scontato visto che sono una canonista ) , se volete fare foto di streetstyle utilizzate il 50mm ! Ci vorrà un pò per imparare ad usarlo, ma le foto saranno stupende :)

 Altra domanda cliché, ma comunque essenziale in un'intervista ad una Fashion Blogger: i must have di questo inverno secondo Rossella Padolino ...
Total black, burgundy, verde militare, blu notte, stampe baroque , jaquard e... ancora borchie :)

 Si stanno concludendo le settimane della moda che hanno visto sfilare le collezioni Spring/Summer 2013. Quasi sono le collezioni che ti hanno colpito maggiormente e, secondo te, i pezzi irrinunciabili da acquistare e custodire con cura nei nostri guardaroba?

Le collezioni che ho apprezzato di più sono senza dubbio quelle di Celine, Ferragamo e Dolce & Gabbana, sebbene non siano tutti pezzi molto mettibili... anzichè dirti però cosa vorrei acquistare, ti dico cosa non mi è piaciuto affatto : la felpa verde di Kenzo, vista e stravista indosso ai partecipanti della FW, è trashissima!

 In ultimo, vorrei chiederti un consiglio invece di porti una domanda: i Blogger non avrebbero vita semplice senza il supporto dei social network che offrono la possibilità di aggiornamenti in tempo reale. Quali sono, secondo te, i canali migliori ai quali appoggiarsi per veder crescere il proprio blog? Partiamo dall'evidente impatto mediatico di Facebook ...

Facebook è irrinunciabile! E’ fondamentale far “circolare” in rete le proprie foto con link e via di seguito. Ma importantissimi sono anche Twitter e Instagram, l’app che ti consente di pubblicare istantaneamente foto dal tuo cellulare ( dalle cose viste in vetrina ai momenti quotidiani più comuni ). 



  Rossella, first of all, I would like to thank you for giving me the chance to have this exclusive "chat" with you. What I like most about you is your plainness and the taste you have when you express yourself using very interesting clothes and accessories. My first question, that's also the most predictable one, what drove you into being a blogger?
It's me to thank you! I was mostly driven by my curiosity... I was curious to see what I was able to do, if I was good enough, and basically I wanted to share something that I believe is a part of me since I was a child: fashion :)

  I know Naples very well and I wonder: how did the city of the sun influence your choices?
My Naples had both good and bad influence on me! For instance, I love summer, and here it lasts longer, so I have the chance to show my whole Spring/Summer wardrobe in every shape. On the contrary, I hate winter and, except for a month in which I feel virtually depressed, Naples helps me out with that too! What it's not helpful is that I would like to walk on heels but here it's impossible because there's cobblestones everywhere! Speaking of events and nightlife, unfortunately Naples is still a little backward, but lately I noticed that there's more space for fashion events and most of all for bloggers like me, so that we don't have to move to Milan to express ourselves :)

  Before I proposed you this interview, I read up on you and your blog and by your biography I assume that your parents had an essential role in your passion for fashion; do they read and share your blog? Do they give you advices?
That's a good question! My parents, you got it right, was essential in my life, my choices and much more than that, and I think this is going to make you smile: when I first uploaded my blog, two years ago, he said: "No way, it's dangerous to put your own pictures on the Internet!" Even if I tried to explain to him the whole thing out, he wouldn't get it until last February I was called by Glamour to take part in their project and he finally gave up and gave me his blessing, while my mother was always a huge fan of mine. Now my father is my manager and my biggest fan!
  I am an usual reader of your blog as well as I am a USA lover, so I really loved your summer post about the trip in California: how do you think American teenagers are different from Italian ones in following fashions and trends?The States have always been my passion! This was my third trip in America and there's no question it was the most documented! What I loved most about California is their style! It's an actual melting-pot, there's people from every part of the world (Persians, Mexicans, Chinese, Brazilians and so on) and they're all dressed in different ways, but I have to admit that the "California mood" got me too! At first I didn't get why boys and girls wore bermudas and shorts with sweaters or fleeces. It didn't make sense to me! But after a few days, I came out wit my theory, it was simple: in the morning it's very hot (shorts and tee), but after 5 PM the wind rises (so pullovers and fleeces)! But he nice thing is that this style becomes an actual and special mood, as a matter of fact you can't help being infected! I loved it, a little bit hippie and a little bit grunge ;)
  What's your opinion about that majority of designers (if not nearly all of them) who hires very young models whose sizes are quite lower than the real standards?I disagree, first of all for the size: they don't represent real people, the majority of inhabitants on this planet (even if they don't show clothes for "common mortals") is not like the models that they use for their shows, to me it's always been and always will be senseless. Not mentioning the age of the models! They spoil bodies of these boys and girls forever by treating them to this kind of belief from the early teens... they're all going to have trouble when this designers will get rid of them.
 Photography is the first media of every blogger: is there a Photographer shooting your outfits or you work with self-timer? Are you good at taking pictures? What camera do you use? Is there any advice you can give about that?No way, self-timer is OFF LIMITS for me! I tried to use it twice, but I couldn’t sharpen and my pictures came out all blurred. a tragedy! I get hep from my friends, my first photographer is Chiara Lanero, who is also a blogger at Booksinmybags.com, and then I got amazing shoots from two girls from Caserta ( Whitephotography ). I use a Canon EOS 550D with 50mm lens. My only tip is on the lens (it would be predictable if I suggested you Canon instead of Nikon for I am a Canonist!): if you want to take “street style” picture, use 50mm lens. It will take a while to get into it, but your shoots will be amazing!
  Another predictable question, but still important in an interview to a Fashion Blogger: which are the "must have" of this winter according to Rossella Padolino?Total black, burgundy, military green, dark blue, baroque prints, jaquard and... studs! :)
  Fashion weeks all over the world are ending and we've seen a lot of Spring/Summer 2012 lines. Which one are your favorites and which items do you think we shouldn't miss?There's no question about my favorite lines: Celine, Ferragamo and Dolce & Gabbana, even not ll of them are comfortable to wear... but instead of telling what I would like to buy, I'll tell you what I didn't like at all: the green sweatshirt from Kenzo, seen again and again on the FW contributors, it's total trash!
  In the end, I would like to ask you for an advice instead of asking a question: the bloggers could hardly make it without the support of social networks that give them the chance to give real time updates. Which are, according to you, the best networks to use to increase your visitors? Let's start from the media impact of Facebook..You can't give up on Facebook at all! It's essential to make you shoots go around the internet with links and so on. But Twitter is important as well, and Instagram, the app that gets you to publish pictures immediately from your phone (from shop windows to everyday's moments).



THANKS AGAIN ROSSELLA!

20 comments:

  1. Oddio grazie tesoro! sono commossa per la stupenda presentazione che mi hai fatto :)))) e poi adoro i collage di foto che hai fatto ^_____^ grazie a te per avere letto tutte le mie sciocchezze :PPPPPP
    un mega bacio!!! <3

    ReplyDelete
  2. Rossella ha un bellissimo stile! Bell'intervista :)

    ReplyDelete
  3. Che bella intervista!! Adoro Rossy!!
    Il testo è scritto in maniera davvero ottima e ben strutturato!!
    bacio

    http://laviecestchic.blogspot.it

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie mille Marika ^^
      ci tenevo molto che fosse scritto bene ;)
      un abbraccio!

      Delete
  4. che dolci le mie amiche e colleghe blogger *____* <3

    ReplyDelete
  5. MARTA POQUI dijo...

    www.1vestido2mujeres.blogspot.com
    Hola!!!! Nos estamos dando a conocer, por eso que mejor que hacer un pequeño sorteo.... si te apetece??? nosotras encantadas....gracias

    ReplyDelete
  6. Conosco Rossella è una ragazza deliziosa così come quest'intervista! :)



    Con affetto,Mia

    ReplyDelete
  7. Bellissima e bravissime... ottima intervista :)


    www.vanillaandsoap.com

    ReplyDelete

Thanks for comment my Blog!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...